Ă—

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 858

Health

Health (4)

31 January
E' stata realizzata la prima stampante 3d per realizzare un materiale molto simile alla pelle umana. Grazie ad una formula che unisce cellule umane e plasma, questa stampante 3d è in grado di stampare lembi quadrati di pelle dal lato di 10 centimetri in appena 35 minuti. Come tutte le stampanti 3d anche questa "stampa" l'oggetto sovrapponendo tanti diversi strati. In questo caso però la stampante sovrappone strati di plasma e cellule prelevate per mezzo della biopsia e fatte moltiplicare in provetta. La stampante riesce a riprodurre fedelmente la struttura della pelle, con uno strato più esterno che protegge dall'ambiente esterno, e un secondo più sottile ricco di collagene, la proteina che garantisce l'elasticità. L'utilizzo principale di questo nuovo materiale sarà ovviamente la sperimentazione di farmaci e cosmetici, riducendo tempi e costi rispetto alle più tradizionali tecniche. “Questo metodo di bioprinting – ha detto Alfredo Brisac, amministratore delegato di BioDan, l'azienda che collabora al progetto – permette di produrre pelle in modo standardizzato, in forma automatizzata, e con un processo meno costoso della produzione manuale”.

Le fabbriche di organi

La stampa 3D della pelle va a collocarsi in quel segmento che viene ormai definita la "fabbrica degli organi", strumenti di un segmento che sta iniziando ad esprimere in modo sempre più evidente tutte le sue potenzialità. Dopo trachea, cartilagini e laringe prodotte con tecniche simili un altro passo è stato fatto in un nuovo segmento che sembra abbia tutte le potenzialità per stravolgere le consuetudini della medicina tradizionale.

Le nuove tecnologie applicate al settore medicale saranno il terreno dove si giocheranno diverse partite importanti tra i colossi dell'informatica. I tempi infatti sono maturi. Da soli pochi anni abbiamo visto la nascita e l'esplosione di app nel campo della salute e del benessere. La competenza appresa in questo settore ha permesso di affinare i prodotti per arrivare ad utenti e informazioni che fino ad ora non era possibile catturare. 

09 September

Can Technology Fix Medicine?

Written by
Published in Health

09/09/2014 - After decades as a technological laggard, medicine has entered its data age. Mobile technologies, sensors, genome sequencing, and advances in analytic software now make it possible to capture vast amounts of information about our individual makeup and the environment around us. The sum of this information could transform medicine, turning a field aimed at treating the average patient into one that’s customized to each person while shifting more control and responsibility from doctors to patients.

06 August

A team has developed an app and small lens add-on that allows blood-cell analysis via a smartphone.The app, called Athelas, won a prize at a coding event held by the prestigious start-up hub Y Combinator.

 The team says it can detect diseases such as malaria and cancers in seconds, through so-called predictive cell counting. But experts warned of the difficulty of reproducing the quality of medical labs results using just a smartphone.

Social

Wondertech

Wondertech is a microenterprise founded in 2009. Wondertech strengths rare mash-up programming, innovative HCI with smartphone, mock-up based design, adaptivity algorithms, serious games.

Contact

Wondertech S.r.l.

P.iva 01870520994

Via Nizza 3/2 - 16145 Genoa (Ge) - Italy

Tel. +39 010 3626188